Modellazione per predire la proliferazione algale

deposizione da inquinamento atmosferico

eclogo

Nell'ambiente marino, il principale fattore limitante per la crescita algale è l’azoto. Pertanto, quando i livelli di azoto sono in aumento, le popolazioni di alghe crescono rapidamente e possono a volte portare a fioriture algali con il conseguente consumo di grandi quantità di ossigeno e da qui all’eutrofizzazione.

L’azoto raggiunge il mare attraverso il flusso delle acque superficiali contenenti azoto, per esempio, proveniente da scarichi oppure da fertilizzanti usati in agricoltura, ma l’azoto può anche essere depositato dall'aria. Gli studi suggeriscono che 6-16% dell'azoto che entra Mare del Nord proviene dall'atmosfera, attraverso la combustione di combustibili fossili, ad esempio.

Gli autori dello studio hanno voluto sviluppare un modello che sarebbe in grado di prevedere i livelli di azoto che entrano nel mare da fonti nell'aria, stimando gli apporti di azoto.

Il modello proposto potrebbe essere utile per predire le fioriture algali.

Air pollution modelling could help predict algal blooms